Skip links

Detrazione 50% per manutenzione straordinaria e ristrutturazione

Il Governo, attraverso la legge di Stabilità, ha prorogato per tutto il 2017 la detrazione irpef del 50% per chi compie interventi di manutenzione straordinaria e di ristrutturazione presso la propria abitazione e le parti comuni in condominio. Il bonus viene erogato in 10 anni con rimborsi annuali di pari importo.

Chi può beneficiare della detrazione

Condizione indispensabile è che i contribuenti siano soggetti a Irpef residenti o non in Italia.

  • Proprietari delle abitazioni
  • Titolari di diritti reali/personali di godimento sugli immobili
  • Titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, abitazione…)
  • Soggetti locatari e comodatari
  • Soci di cooperative
  • Imprenditori individuali
  • Familiare convivente del possessore o detentore dell’ abitazione se effettua personalmente le spese e risultino a lui intestati bonifici e fatture.

Per quali lavori spetta la detrazione

In merito ai prodotti dell SLCM srl rientrano nella detrazione fiscale i seguenti interventi

  • Installazione di inferriate di sicurezza su porte e finestre
  • Installazione di persiane blindate di sicurezza su porte e finestre
  • Installazione di porte blindate
  • Sostituzione di serrature o sistemi di sicurezza
  • Installazione di tapparelle e persiane

Come beneficiare della detrazione

Al fine di beneficiare della detrazione fiscale del 50% è necessario che i pagamenti vengano eseguiti mediante bonifico bancario utilizzando l’apposito modulo previsto per la detrazione fiscale. Il bonifico dovrà evidenziare la causale (art. 16 bis del Dpr 917/1986 oppure L 449/97), il codice fiscale del beneficiario della detrazione e il codice fiscale o partita Iva di chi effettua il pagamento.

Le copie dei bonifici dovranno essere conservate unitamente alle fatture e presentati al proprio consulente per la dichiarazione dei redditi.

Qualora il pagamento fosse a rate , la finanziaria pagherà alla SLCM srl per conto del cliente tramite un bonifico che contenga le indicazioni sopra riportate.

Aliquota IVA applicabile

In merito agli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria su immobile a prevalente destinazione abitativa è indispensabile applicare la corretta disciplina dei cosiddetti beni significativi. L’IVA agevolata va dunque applicata solo su una parte della fornitura corrispondente al doppio valore della manodopera.

Qualora nell’intervento eseguito la componente manodopera sia superiore al valore del bene fornito sarà possibile applicare l’aliquota agevolata del 10% su tutto l’imponibile

Detrazione 65% per interventi di risparmio energetico

Il Governo, attraverso la legge di Stabilità, ha prorogato per tutto il 2017 la detrazione irpef del 65% per chi compie lavori di efficienza energetica presso la propria abitazione e le parti comuni in condominio. Il bonus viene erogato in 10 anni con rimborsi annuali di pari importo.

Chi può beneficiare della detrazione

Condizione indispensabile è che i contribuenti siano soggetti a Irpef residenti o non in Italia.

  • Proprietari delle abitazioni
  • Titolari di diritti reali/personali di godimento sugli immobili
  • Titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, abitazione…)
  • Soggetti locatari e comodatari
  • Soci di cooperative
  • Imprenditori individuali
  • Familiare convivente del possessore o detentore dell’ abitazione se effettua personalmente le spese e risultino a lui intestati bonifici e fatture.

Per quali lavori spetta la detrazione

In merito ai prodotti dell SLCM srl rientrano nella detrazione fiscale i seguenti interventi

  • Sostituzione delle finestre comprensive di infissi
  • Sostituzione dei portoncini d’ingresso
  • Sostituzione di cassonetti, persiane , tapparelle

I nuovi prodotti installati dovranno rientrare nei parametri di isolamento termico previsti dalla detrazione fiscale.

Come beneficiare della detrazione

Al fine di beneficiare della detrazione fiscale del 65% è necessario che i pagamenti vengano eseguiti mediante bonifico bancario utilizzando l’apposito modulo previsto per la detrazione fiscale. Il bonifico dovrà evidenziare la causale ( L 296/06), il codice fiscale del beneficiario della detrazione e il codice fiscale o partita Iva di chi effettua il pagamento.

Una volta terminati i lavori e eseguito il pagamento a saldo, verrà predisposta ed inviata la documentazione necessaria (allegato F) all’ENEA.

Le copie dei bonifici dovranno essere conservate unitamente alle fatture e alla documentazione inviata all’ENEA e presentati al proprio consulente per la dichiarazione dei redditi.

Qualora il pagamento fosse a rate , la finanziaria pagherà alla SLCM srl per conto del cliente tramite un bonifico che contenga le indicazioni sopra riportate.

Aliquota IVA applicabile

In merito agli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria su immobile a prevalente destinazione abitativa è indispensabile applicare la corretta disciplina dei cosiddetti beni significativi. L’IVA agevolata va dunque applicata solo su una parte della fornitura corrispondente al doppio valore della manodopera.

Qualora nell’intervento eseguito la componente manodopera sia superiore al valore del bene fornito sarà possibile applicare l’aliquota agevolata del 10% su tutto l’imponibile

Per maggiori informazioni compila il modulo che trovi qui sotto

Il tuo nome*

Indirizzo Email*

Telefono*

Paese*

Messaggio*